18 luglio 2019: ergastolo omicidio Russo. Il ricordo della mamma

18 luglio 2019: ergastolo omicidio Russo. Il ricordo della mamma

18 luglio 2019: ergastolo omicidio Russo. Il ricordo della mamma.

3 anni fa la Cassazione ha infatti confermato l’ergastolo per Roberto Russo. Il padre di San Giovanni La Punta che nel 2014 uccise la figlia 12enne Laura Russo.

(Leggi anche le altre news della rubrica DONNE).

La nostra amica, mamma Giovanna Zizzo, ha postato un ricordo per la sua bambina:

“PER NON DIMENTICARE MAI.

Il 18 luglio del 2019 è stata scritta la parola fine in un processo lungo, fatto di udienze, rinvii, ansie e soprattutto dolore. Il 18 Luglio del 2019 la Cassazione ha confermato per la terza volta l’ergastolo all’assassino della mia Lauretta. Lei in questa foto sorride, è felice. Le sue dita inneggiano la vittoria.

Ho immaginato la mia bambina così quel giorno.

Sì piccina mia, abbiamo vinto questa lunga guerra. Ti è stato dato il rispetto piccola mia e soprattutto la giustizia terrena, quella che tutte le vittime dovrebbero avere.

I miei occhi continuano a lacrimare sangue. Il vero ergastolo non sarà mai quello dell’assassino, ma di chi rimane e continua a sopravvivere ogni giorno. Non smetterò mai di ringraziare il mio caro amico avv. Lo Faro Giuseppe. I suoi preziosi consigli sono stati fondamentali per me, per tutti noi.

Piccola preziosa, il tempo continua a volare. Sono trascorsi tre lunghi anni. Certo nessuna giustizia ti ha riportata da me. Ma è giusto che chi ha scelto il male, chi ha scelto per la tua vita, paghi e sconti fino all’ultimo giorno del suo respiro.

Tu piccola mia continua a donarmi la tua forza. Io sarò per sempre la tua voce.

TU VITA MIA SEI NATA PER SEMPRE

LAURA VIVE IN ME”.

Seguici anche su Facebook e Instagram.

Agosto - Settembre 2022