Venerdì Santo ad Enna: processione Cristo Morto e Madre Addolorata

Venerdì Santo ad Enna: processione Cristo Morto e Madre Addolorata

Venerdì Santo ad Enna: processione Cristo Morto e Madre Addolorata.

Ci troviamo infatti ad Enna dove, dopo 2 anni, sono tornati i tradizionali riti della Settimana Santa.

Vediamo in particolare come si svolgono le processioni del Venerdì Santo.

(Oltre a Venerdì Santo ad Enna: processione Cristo Morto e Madre Addolorata, leggi anche gli altri EDITORIALI).

Una folla di credenti, le 16 confraternite e migliaia di turisti. Si è presentata così ieri sera la città di Enna, in occasione della processione del Venerdì Santo.

Partendo da una piazza Duomo accogliente e silenziosa, il Cristo Morto e la Madre Addolorata hanno percorso insieme le vie cittadine tra fede, storie antiche e ricordi. Fino ad arrivare al cimitero, per la solenne benedizione, con la cosiddetta Spina Santa.

Un’occasione di religione e di festa che fa ripartire le antiche tradizioni siciliane.

Come dichiara il sindaco Maurizio Dipietro infatti, «il ritorno dei riti della Settimana Santa rappresenta un messaggio di speranza in un momento particolarmente delicato della nostra storia. Diviso tra la fase finale dell’emergenza sanitaria e la guerra che è tornata a mietere vittime sul suolo europeo».

Il presidente del Collegio dei Rettori delle Confraternite, Gaetano Di Venti, aggiunge che «tale ripartenza ha anche una valenza sociale. Perché è il primo momento, dopo questo difficile periodo di pandemia, di ritorno a quella che si auspica essere una condizione di normalità».

L’evento religioso ha subìto alcune variazioni per evitare rischi di assembramenti.

Guarda il servizio video:

Seguici anche su Facebook e Instagram.

Agosto - Settembre 2022