Una piazza per Franco Battiato sul Lungomare: è polemica

Una piazza per Franco Battiato sul Lungomare: è polemica

Una piazza per Franco Battiato sul Lungomare: è polemica.

Si è infatti svolto domenica il Lungomare Fest. Eccezionalmente dedicato al nostro cantautore siciliano Franco Battiato, ad un anno dalla sua scomparsa.

(Oltre a Una piazza per Franco Battiato sul Lungomare: è polemica, leggi anche le altre news di ATTUALITA’).

Un evento speciale che è culminato dunque nell’intitolazione dell’ex piazza Nettuno al Maestro. Con una targa commemorativa, in pietra lavica, lungo la passeggiata che da piazza Europa conduce fino a Ognina.

A togliere il tricolore posto sulla targa, il sindaco facente funzioni Roberto Bonaccorsi e Michele Battiato, fratello maggiore di Franco.

«Franco Battiato con cui eravamo cugini – dichiara Bonaccorsi – ha accompagnato 50 anni di storia.

Per questo alcune sollecitazioni per intitolare un luogo simbolo di Catania mi hanno lasciato indifferente. Figurarsi se dovessero convincermi.

Ma ero consapevole dei plateali tentativi di usare il nome di Franco Battiato per altri fini.

Solo quando abbiamo avuto certezza della presenza di Michele Battiato, appena qualche giorno addietro, abbiamo definito e concordato l’iter con la Prefettura. Definendo in concreto l’idea di intitolare una grande piazza simbolo di tutto il Lungomare cittadino. Una terrazza sul mare e uno degli spazi pubblici più frequentati nella città, con una targa commemorativa».

Enzo Bianco, consigliere ed ex sindaco di Catania, aveva infatti postato poco prima:

«Mi piange il cuore! Quello che temevo si è puntualmente verificato! Quella di oggi è stata una semplice “dedica”, non un’intitolazione! Avevo proposto di intitolare a Franco Battiato una piazza, una strada o un LUOGO SIGNIFICATIVO della nostra città.

Tutti i consiglieri comunali hanno sottoscritto la mozione e l’intero Consiglio l’ha votata.

Ripeto, NON UNA DEDICA MA UNA INTITOLAZIONE VERA!

Oggi la Giunta fa questa dedica… Non vuol dire nulla. Il Lungomare continuerà a chiamarsi come prima.

Mi sento preso in giro!

FRANCO NON MERITA QUESTO.

Ha dato tanto a Catania. Protesteremo energicamente! E proporremo un’intitolazione adeguata! E voi con me! Grazie».

Ma a quanto pare, si attende solo l’iter ufficiale per avviare la procedura di intitolazione.

Seguici anche su Facebook e Instagram.

Agosto - Settembre 2022