Titolare palestra di Catania abusa sessualmente di una minorenne

Titolare palestra di Catania abusa sessualmente di una minorenne

Titolare palestra di Catania abusa sessualmente di una minorenne.

La polizia del commissariato sezionale “Nesima” della Questura di Catania, a seguito di delicata ed accurata attività info-investigativa, ha infatti eseguito ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti dell’indagato B.G.. Stante i gravi indizi di colpevolezza, in una fase del procedimento in cui non è ancora instaurato il contradittorio delle parti.

L’uomo è appunto sottoposto ad indagini in ordine all’ipotesi di reato p. e p. dagli artt. 81, cpv., 609-quater, co. 1 n. 1 e 2, c.p. – Atti sessuali con minorenne -.

Fatti commessi tra il 2012 ed il 2016.

(Oltre a Titolare palestra di Catania abusa sessualmente di una minorenne, leggi anche le altre news della rubrica DONNE).

L’attività nasce dalla denuncia sporta nel mese di novembre dalla parte lesa. La quale all’epoca dei fatti risultava essere minore degli 14 anni.

La ragazza, con dovizia di particolari, ha riferito agli agenti di gravissimi episodi che sarebbero stati messi in atto dall’arrestato. Il quale, abusando della sua qualità di allenatore di livello nazionale di Pentathlon Moderno, aveva compiuto sulla vittima atti sessuali ripetuti nel tempo.

L’uomo, infatti, allenatore e titolare di una palestra ubicata in provincia di Catania, avrebbe attirato la minore con la prospettiva di risultati a livello nazionale. Approfittando dunque sessualmente della giovane atleta. La quale per timore e vergogna non avrebbe avuto il coraggio di denunciare quanto le era accaduto.

Nell’atto di denuncia la vittima, oggi maggiorenne, ha riferito quindi di particolari e circostanze assai puntuali.

L’uomo a conclusione delle indagini è stato ristretto presso il proprio domicilio. Con il divieto di comunicare con persone estranee al proprio nucleo familiare. A disposizione dell’A.G. inquirente.

Seguici anche su Facebook.

Agosto - Settembre 2022