Tari (tassa sui rifiuti) 2022 resta invariata a Gravina di Catania

Tari (tassa sui rifiuti) 2022 resta invariata a Gravina di Catania

Tari (tassa sui rifiuti) 2022 resta invariata a Gravina di Catania.

Il consiglio comunale nella seduta del 30 maggio ha infatti approvato il Pef (piano economico finanziario) per l’anno 2022 e la relativa determinazione delle tariffe Tari.

A votare favorevolmente la delibera i consiglieri comunali: Claudio Nicolosi (presidente), Teresa Campanile, Concetta Cianciolo, Patrizia Costa. E ancora, Salvatore D’Urso, Paolo Kory, Antonino Leonardi, Stefano Longhitano, Tommaso Maltese e Angela Zanghì. 

Una delibera del consiglio comunale che mantiene dunque invariati i costi della Tari per l’anno in corso. Anzi per alcune categorie, come ad esempio le famiglie numerose e le attività commerciali, rispetto al 2021 ci sarà un risparmio.

Un risultato che si è raggiunto grazie anche all’ottimo lavoro svolto negli ultimi mesi dalla polizia municipale e dall’assessore Enzo Santoro.

Sanzionati infatti diversi sporcaccioni che abbandonavano i rifiuti per strada. Bonificate inoltre diverse aree del territorio diventate discariche abusive.

(Oltre a Tari (tassa sui rifiuti) 2022 resta invariata a Gravina di Catania, leggi anche le altre news di ATTUALITA’).

Le parole del sindaco Massimiliano Giammusso:

‹‹Grazie alla crescita della raccolta differenziata, che oggi si attesta intorno al 65%, le tariffe relative alla Tari per il 2022, per il quarto anno consecutivo, rimangono sostanzialmente invariate. – Dichiara il sindaco Massimiliano Giammusso – Un fatto davvero importante se consideriamo la congiuntura economica che stiamo attraversando con aumenti pazzi del costo del gas, dell’energia elettrica e della benzina. A Gravina di Catania, invece, siamo riusciti a lasciare invariato il costo della Tari.

Abbiamo previsto, inoltre, agevolazioni per le utenze non domestiche, come ad esempio per i commercianti e per le famiglie numerose. Ringraziamo per l’ottimo lavoro i funzionari e i consiglieri comunali di maggioranza. Inoltre, gli assessori Francesco Marcantonio, Salvatore Santonocito ed Enzo Santoro››. 

Parole di gratitudine per l’approvazione del Pef e della relativa determinazione delle tariffe Tari nei tempi previsti dalla legge arrivano anche dal presidente del consiglio comunale, Claudio Nicolosi:

‹‹Abbiamo fatto di tutto per approvare il piano economico finanziario nei giusti tempi. Ringrazio i consiglieri, i revisori e i funzionari che in tempi brevi hanno adempiuto ai loro doveri rispettando le scadenze di legge. Come sempre un consiglio comunale efficiente ed efficace››.

Seguici anche su Facebook e Instagram.

Agosto - Settembre 2022