Spaccia droga dal balcone di casa, piano rialzato, del tondicello della Playa

Spaccia droga dal balcone di casa, piano rialzato, del tondicello della Playa

Spaccia droga dal balcone di casa, piano rialzato, del tondicello della Playa.

I carabinieri della squadra Lupi hanno infatti arrestato in flagranza di reato un catanese di 63 anni. In quanto gravemente indiziato appunto di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

(Oltre a Spaccia droga dal balcone di casa, piano rialzato, del tondicello della Playa, leggi anche le altre news di CRONACA).

La meticolosa e costante attività info investigativa svolta ha condotto ancora i “Lupi” nel quartiere di San Cristoforo. Laddove, nei pressi della piazza Caduti del Mare, meglio nota come “tondicello Playa”, hanno attenzionato l’uomo che, utilizzando il balconcino della propria abitazione ubicata al piano rialzato, aveva intrapreso una fiorente attività di spaccio. Cedendo dosi di droga agli acquirenti che via via si presentavano.

Nella serata i militari si sono pertanto opportunamente posizionati. Ed hanno osservato movimenti sospetti e il solito via vai nei pressi dell’abitazione del 63enne. Peraltro, già noto per i suoi pregressi giudiziari.

Così i “Lupi” sono entrati in azione approfittando del portone di ingresso aperto. Ed hanno bussato alla porta dell’appartamento dell’uomo. Il quale, evidentemente sorpreso per l’inaspettata “visita”, non ha avuto il tempo di disfarsi della preziosa merce.

I carabinieri hanno così proceduto ad una accurata perquisizione dell’abitazione. Rinvenendo proprio sul terrazzino adibito ad “ufficio”, occultati in un armadio ad ante scorrevoli, le scorte di droga. Ovvero quattro buste trasparenti contenenti complessivamente 400 grammi di marijuana amnesia.

Rinvenuti inoltre, sul terrazzino, occultati all’interno di un cestello di plastica addossato al balconcino, altri 4 involucri contenenti la medesima sostanza stupefacente del peso complessivo di 18 grammi che l’uomo verosimilmente smerciava “al dettaglio”.

L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto del 63enne. Disponendone altresì la sottoposizione agli arresti domiciliari.

Seguici anche su Facebook e Instagram.

Agosto - Settembre 2022