Sequestrata casa discografica "Q Factor Records", etichetta di noti cantanti

Sequestrata casa discografica “Q Factor Records”, etichetta di noti cantanti

Sequestrata casa discografica “Q Factor Records”, etichetta di noti cantanti.

I carabinieri di Catania hanno infatti sequestrato la casa discografica“Q Factor Records s.a.s.” e altri beni a Giovanni Comis, attualmente detenuto in carcere, e ai familiari conviventi.

(Leggi anche le altre news di CRONACA).

A quanto pare, Comis è un elemento del “gruppo di Picanello” della famiglia di Cosa Nostra etnea “Santapaola-Ercolano”. All’interno del quale ricopriva incarichi di vertice.

È dunque emerso che il predetto e il nucleo familiare hanno tratto i propri mezzi di sostentamento da redditi di provenienza illecita.

Inoltre la pericolosità di Comis si è manifestata nel corso di tutta la sua storia criminale. Come si evince dalle numerose condanne per associazione di tipo mafioso, partecipazione ad associazione finalizzata al traffico illecito di stupefacenti. Estorsione aggravata dal metodo mafioso. E ancora, concorso in trasferimento fraudolento di valori e autoriciclaggio.

I beni destinatari dell’odierno provvedimento ammontano dunque ad un valore complessivo di oltre 2,5 milioni di euro.

E riguardano:

La “Q Factor Records s.a.s.”, etichetta discografica di diversi noti cantanti neomelodici, intestata ad uno dei figli e ad altro imprenditore.

E ancora, il terreno e una palazzina in via Caduti del Lavoro, formalmente intestati ad una società del settore edilizia.

Un’abitazione in Augusta contrada Costa Saracena, all’interno di un villaggio turistico, intestata alla moglie di Comis.

Seguici anche su Facebook e Instagram.

Agosto - Settembre 2022