Salvo fidanzato Valentina Persia morto

Salvo fidanzato Valentina Persia morto nel 2004: parla la sorella Francesca

Salvo fidanzato Valentina Persia morto nel 2004: parla la sorella Francesca.

Ne hanno parlato tutti i giornali: Valentina Persia e il suo ex fidanzato morto 16 anni fa.

Ne ha parlato lei stessa, ora e in passato: il suo grande amore Salvo. “Colui che le ha insegnato ad amare”…

Un amore che Valentina Persia, oggi concorrente dell’Isola dei Famosi, non dimentica. Nonostante siano passati tanti anni e abbia avuto due bambini.

Salvo, il suo grande amore, è sempre nel suo cuore.

Salvo fidanzato Valentina Persia morto
Salvo Maria Re e Valentina Persia

Ma chi era Salvo?

Salvo Maria Re era un ragazzo catanese. Un uomo che ha amato tantissimo la sua Valentina. Un artista, un architetto, figlio di Catania ma anche del mondo. In quanto ha vissuto in tantissimi luoghi speciali.

E dietro Salvo Maria Re, dietro la storia con Valentina Persia, dietro tutti i racconti fatti sui giornali e in tv, dietro il dolore della sua morte, c’è naturalmente una famiglia.

Una famiglia catanese, una famiglia semplice come tante. Una famiglia che vuole semplicemente ricordare Salvo.

Per questo in esclusiva su LaEsseNews, parla per la prima volta Francesca Re.

La sorella di Salvo Maria Re.

Salvo fidanzato Valentina Persia morto
Francesca Re

Francesca, tuo fratello Salvo è venuto a mancare tanti anni fa. Ci racconti quando e cosa è successo?

«Mio fratello è venuto a mancare il 4 dicembre del 2004 a causa di un aneurisma. Se ne è andato di notte all’improvviso e purtroppo quella mattina l’ho trovato io privo di vita. Non rispondeva al telefono da ore ed io e Valentina (che era al telefono con me e che si trovava a Roma) abbiamo deciso di forzare la porta.

Entrando, l’ho trovato riverso sul letto, privo di vita. Mio fratello aveva subìto un intervento di angioplastica 15 giorni prima a Roma. Perché a novembre aveva avuto un infarto mentre era a lavoro. Lui faceva l’architetto. Aveva avuto in precedenza altri 3 infarti ed era in attesa di un futuro trapianto, avendo il cuore ormai al 50%.

La sua perdita è stata dolorosa per tutta la mia famiglia. Anche perché il giorno in cui Salvo è venuto a mancare, mia madre era ricoverata per una brutta polmonite. Per cui abbiamo dovuto nasconderle l’accaduto, onde evitare che si aggravasse di più. Poi una mattina in ospedale vedendo Valentina e non sentendo mio fratello da giorni, mia madre capì… Ricordo che bastò uno sguardo negli occhi di Valentina e poi nei miei… Ricordo ancora quel giorno di 16 anni fa come fosse oggi.

Volevamo far cremare Salvo come da suo desiderio espresso nel tempo, ma purtroppo non abbiamo potuto perché in quel periodo l’unico forno presente in Sicilia era rotto. Ho organizzato una cerimonia funebre in Cattedrale ad Acireale. Ma mia madre purtroppo, sempre per il suo ricovero, non ha potuto partecipare».

Salvo fidanzato Valentina Persia morto
Salvo Maria Re

Salvo era appunto fidanzato con la comica Valentina Persia. Ci racconti la loro storia d’amore? 

«Loro erano fidanzati dal 1999. Salvo aveva conosciuto Valentina durante una puntata di “La sai l’ultima?” su Canale 5. Lui era in studio perché aveva accompagnato un suo caro amico che partecipava alla trasmissione.

Successivamente si sono rivisti a Catania perché lei aveva uno spettacolo.

Una sera lei non stava bene, lui l’ha ospitata a casa per offrirle un digestivo. E da allora non si sono più lasciati, fin a quel fatidico 4 dicembre…

Hanno vissuto insieme in quegli anni dividendosi tra la loro casa di Milano (poiché Valentina lavorava a Canale 5), Roma (dove lei aveva la sua famiglia) e infine Catania (dove mio fratello aveva la sua casetta).

Avevano deciso di sposarsi e Valentina aveva acquistato casa a Roma. Mio fratello che era, come ho detto, architetto si stava occupando di ristrutturazione e arredo. Ma purtroppo non è riuscito a completarla».

Salvo fidanzato Valentina Persia morto
Salvo Maria Re e Valentina Persia

Che rapporto avevi con Valentina? E oggi vi sentite o vedete?

«Con Valentina avevamo legato tantissimo. Avevamo un rapporto proprio di sorelle. Anche perché lei non ha sorelle.

Purtroppo dopo la morte di Salvo, per varie incomprensioni e credo anche per il suo stato d’animo alquanto comprensibile, per la sua sofferenza, così come per il dolore mio e della mia famiglia, ci siamo allontanate. Ma io l’ho sempre seguita sui social e in tv».

Salvo fidanzato Valentina Persia morto
Valentina Persia e i genitori di Salvo Maria Re

Alla vostra famiglia fa piacere che Valentina ricordi la storia d’amore con Salvo? 

«I miei genitori la ricordano sempre con grande affetto. Per loro era come una figlia. Mio padre purtroppo oggi non c’è più. Ma mia mamma ancora parla di lei e fa piacere che lei parli di mio fratello.

Io inizialmente ho avuto un po’ di rabbia, perché Valentina dopo un po’ di silenzio anche a livello lavorativo, ha poi iniziato a fare ospitate parlando solo di mio fratello. Come se avesse solo questo da far vedere di lei. Ma adesso a mente più serena mi lusinga tanto che lei lo ricordi con tanto amore. Anche questa esperienza dell’Isola dei Famosi credo che sia il suo riscatto. E che stia uscendo la vera Valentina. Colei che ho conosciuto accanto a Salvo e che ho vissuto per tanti anni». 

Salvo fidanzato Valentina Persia morto
Salvo Maria Re e Francesca Re

(Oltre a Salvo fidanzato Valentina Persia morto nel 2004: parla la sorella Francesca, leggi anche gli altri EDITORIALI).

Molti siti internet hanno detto erroneamente che tuo fratello è venuto a mancare a causa di un incidente o per malattia (detto in maniera generica). Cosa vuoi dire a riguardo?

 «Sì, infatti, come accennavo all’inizio dell’intervista, Salvo è venuto a mancare a causa di un aneurisma. Quindi non per un incidente.

Lui soffriva di cuore. Nel 2004 ha subìto anche un intervento a seguito di un infarto, esattamente un intervento di angioplastica, e dopo è venuto a mancare.

Ripeto, sono stata io a trovarlo purtroppo privo di vita a casa sua a Catania. Un sabato mattina. Il 4 dicembre 2004…».

Salvo fidanzato Valentina Persia morto
Salvo Maria Re

Ci racconti che persona era tuo fratello Salvo?

«Mio fratello per me era come un secondo papà. Era un faro da seguire. Un mito, un eroe. Era più grande di me di 11 anni. Mi ha sempre coccolato, protetto e consigliato in tutti i miei percorsi. Da bambina, adolescente e adulta. Era un artista. Fin da ragazzo ha studiato all’istituto d’arte di Catania. Per poi proseguire gli studi a Firenze presso la facoltà di Architettura.

Nel suo percorso di vita è stato un grande viaggiatore, vivendo anche per lunghi periodi all’estero. Tra cui Spagna (Barcellona), Egitto (Il Cairo e Sharm el-Sheikh) e Stati Uniti (Miami e New York).

Si occupava di Architettura Interior Design: realizzava sculture e quadri. Per un periodo ha anche lavorato con Enrico Coveri disegnando alcuni capi d’abbigliamento.

È stato anche il titolare di un noto locale catanese agli inizi degli anni ’90».

Salvo fidanzato Valentina Persia morto
Salvo Maria Re e Valentina Persia con Fabrizio Frizzi

«Era molto stimato e amato. Anche nel mondo dello spettacolo. Molti personaggi che hanno avuto modo di conoscerlo al fianco di Valentina hanno infatti apprezzato il suo fascino, il suo modo di fare e la sua solarità.

Tra loro ricordo con immensa simpatia Leo Gullotta ed Eva Grimaldi che lo adoravano. E anche Fabrizio Frizzi, Matilde Brandi, Pier Francesco Pingitore, Paolo Limiti. Ancora, Stefano Masciarelli, Pamela Prati, Pippo Franco e il nostro Salvo La Rosa.

Per loro, Salvo era speciale e unico. Salvo dimostrava ai loro occhi il grande amore per Valentina. Anche nei piccoli gesti….

Dimenticavo, il motto di mio fratello era sempre “un giorno senza un sorriso è un giorno perso”, di C. Chaplin. Adorava Valentina e la sua comicità. Alcune volte l’ha aiutata nei suoi copioni. Le diceva che anche quando lui non ci sarebbe stato più, lei avrebbe dovuto proseguito il suo lavoro e far ridere la gente.

Dopo qualche mese dalla morte di Salvo, Valentina ha messo in scena uno spettacolo al teatro Parioli di Roma. Perché lui non avrebbe mai permesso che lei perdesse questa grande opportunità».

Salvo fidanzato Valentina Persia morto
Salvo Maria Re, Francesca Re e i genitori

(Oltre a Salvo fidanzato Valentina Persia morto nel 2004: parla la sorella Francesca, leggi anche le news della rubrica CURIOSANDO).

Come mai hai voluto raccontare la storia di tuo fratello?

«La decisione di scrivere quest’articolo nasce dalla voglia di dare un volto a quest’uomo. Questo compagno presente in tutte le interviste di Valentina. Far capire che era un uomo speciale anche per la sua famiglia e che manca tanto anche a noi.

E inoltre per fare un augurio a Valentina, affinché possa adesso ritrovare la sua felicità insieme ai suoi bimbi (tengo a precisare non sono figli di mio fratello, perché li ha avuti dopo 10 anni dalla sua morte)».

Salvo fidanzato Valentina Persia morto
Salvo Maria Re e Valentina Persia

Seguici anche su Facebook.

 

Agosto - Settembre 2022