Plastic Free

Plastic Free torna a Gravina di Catania. Partenza, Parco San Paolo

Plastic Free torna a Gravina di Catania. Partenza, Parco San Paolo.

È giunta in redazione la seguente nota di Antonio Sinatra. Referente Plastic Free Gravina:

Ieri mattina a due passi dal centro commerciale Katanè si è svolta un’altra volta una favola a lieto fine da raccontare ai nostri nipoti. L’evento organizzato da Plastic Free Gravina ha visto aderire circa 20 magliette blu col logo della tartaruga. Associati Quartiere San Paolo e generosi cittadini che si univano spontaneamente. Tutti volontari per dare un segno concreto a tutte le persone sfiduciate.

(Leggi anche le altre news di SOLIDARITY).

Ognuno di noi può infatti fare qualcosa: dare l’esempio e incoraggiare chi non sa agire attivamente.

Sono stati raccolti, sotto il ponte della tangenziale terreno ANAS diventato discarica: circa 10 sacchi di plastica, 30 di indifferenziata, 34 di edilizia. E ancora, ferro e legno sfuso e vari ingombranti. Per un totale di circa 1 tonnellata di rifiuti.

Plastic Free

Tra i ritrovamenti anche una “bambola” per adulti del peso di circa 40 kg ancora dentro la scatola d’imballaggio.

È incredibile come ad un passo da un centro commerciale, ciò che sembra il simbolo della civiltà, ci sia questo abbandono di rifiuti da gente incivile.

Dusty provvederà allo sgombero in collaborazione col Comune di Gravina di Catania, nella persona dell’assessore Enzo Santoro. Sopraggiunto con il comando della polizia municipale.

Si ricorda che per lo smaltimento degli ingombranti basta prendere gratuitamente appuntamento con l’azienda dei rifiuti del proprio comune che verrà a ritirarli sotto casa.

«Il mondo che piace a tutti (anche a chi ignorantemente lo ha sporcato finora) è più pulito. Continuiamo così», sottolinea Antonio Sinatra. Referente Plastic Free Gravina.

Seguici anche su Facebook.

Agosto - Settembre 2022