Lunghe code per i vaccini

Lunghe code per i vaccini. L’assessore Razza smonta la polemica

Lunghe code per i vaccini. L’assessore Razza smonta la polemica.

L’assessore alla Salute Ruggero Razza ha così commentato sui social riguardo le presunte lunghe code agli hub vaccinali:

«Anche oggi si prosegue a vaccinare, finalmente con più ordine. Ieri siamo stati la terza regione in Italia per percentuale di soggetti vaccinati sulla popolazione. Oggi mi aspetto un risultato analogo.

(Oltre a Lunghe code per i vaccini. L’assessore Razza smonta la polemica, leggi anche le altre news di ATTUALITA’).

Devo fare una raccomandazione: è del tutto inutile andare molte ore prima rispetto alla propria prenotazione ed è necessario rispettare le regole di priorità. Se si vogliono evitare lunghe file, la prima regola è rispettare gli orari ed evitare di andare a farsi vaccinare se non è ancora il proprio turno.

Ma alcuni tempi, e va detto con chiarezza, sono indispensabili: registrazione ed anamnesi richiedono il tempo necessario. Accade ovunque, in ogni parte del mondo. La vaccinazione è prima di tutto un fatto medico e si impongono i giusti controlli sulla salute di ognuno».

Seguici anche su Facebook.

 

Agosto - Settembre 2022