Forti boati dell’Etna

Forti boati dell’Etna svegliano i catanesi. Ecco quanto è accaduto stanotte

Forti boati dell’Etna svegliano i catanesi. Ecco quanto è accaduto stanotte.

Stanotte il nostro vulcano si è fatto sentire, svegliando infatti molti catanesi.

Sui social tanti i post di persone che hanno sentito nel cuore della notte i forti boati dell’Etna.

E intanto l’INGV ha diramato ben tre comunicati appunto durante questa tormentata notte:

  • COMUNICATO DI ATTIVITA’ VULCANICA del 2021-03-17 01:19:16(UTC) – ETNA.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che a partire dalle ore 00:55 UTC si registra un incremento dell’attività stromboliana al CSE.

Il livello del tremore è in rapido aumento raggiungendo valori alti. La sorgente del tremore viene localizzata a sud-Est del Cratere SE ad un livello di circa 2800 metri s.l.m.

Anche il segnale infrasonico rivela la presenza di attività vulcanica.

Forti boati dell’Etna

  • COMUNICATO DI ATTIVITA’ VULCANICA del 2021-03-17 02:17:15(UTC) – ETNA.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’ampiezza del tremore continua ad aumentare, raggiungendo il secondo livello di allarme. Le sorgenti del segnale vengono localizzate a sud del cratere SE ad un livello di circa 2500 s.l.m. Anche il segnale infrasonico è in continuo aumento. L’attività stromboliana al Cratere di Sud-Est è passata a fontana di lava. A causa della copertura nuvolosa non è possibile osservare in continuità l’attività in corso.

(Leggi anche le altre news di ATTUALITA’).

  • COMUNICATO DI ATTIVITA’ VULCANICA del 2021-03-17 02:44:18(UTC) – ETNA.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che dalle telecamere di sorveglianza a partire dalle ore 02:25 UTC si osserva un trabocco lavico dal Cratere di Sud-Est in direzione Valle del Bove.

Seguici anche su Facebook.

 

 

Agosto - Settembre 2022