Dimesso il carabiniere Grasso, ferito durante la sparatoria ad Acireale

Dimesso il carabiniere Grasso, ferito durante la sparatoria di Acireale

Dimesso il carabiniere Grasso, ferito durante la sparatoria ad Acireale.

L’unità spinale unipolare dell’ospedale Cannizzaro di Catania ha infatti il vice-brigadiere Sebastiano Giovanni Grasso. Militare che il 5 settembre, durante la celebrazione della prima Comunione di uno dei figli nella chiesa di Santa Maria degli ammalati in Acireale, è intervenuto libero dal servizio, in ausilio dei colleghi intervenuti, per sedare una rissa tra due famiglie. Riportando così gravissime lesioni permanenti. A seguito dell’esplosione a distanza ravvicinata di un colpo d’arma da fuoco da parte di uno dei contendenti. Immediatamente tratto in arresto.

Sparatoria Acireale: lesione vertebro-midollare per il carabiniere

Il militare ha dunque concluso un lungo percorso di riabilitazione. Iniziato nella struttura ospedaliera successivamente al primo trattamento della lesione vertebro-midollare.

(Oltre a Dimesso il carabiniere Grasso, ferito durante la sparatoria ad Acireale, leggi anche le altre news di ATTUALITA’).

Grasso ha dapprima subìto un intervento chirurgico. Poi è andato in rianimazione a seguito di complicanze respiratorie. E all’unità spinale unipolare. Dove ha seguito un percorso riabilitativo volto al recupero delle funzionalità motorie e respiratorie in parte compromesse dalla lesione midollare.

L’USU, dove Grasso continuerà a essere seguito per i trattamenti necessari, ha collaborato con l’ASP di Catania (distretto di Acireale) ai fini del prosieguo delle cure riabilitative a domicilio. Nonché con i Comuni di Acireale e Catania coinvolti nelle attività propedeutiche al rientro del paziente a casa.

Seguici anche su Facebook e Instagram.

Agosto - Settembre 2022