Con lo scooter tra i corridoi del Garibaldi

Con lo scooter tra i corridoi del Garibaldi. Ultimi aggiornamenti

Con lo scooter tra i corridoi del Garibaldi. Ultimi aggiornamenti.

Agenti della Divisione Polizia Anticrimine hanno sottoposto ad Avviso Orale il soggetto ripreso in un video, pubblicato su un noto social network, mentre scorrazzava a bordo di uno scooter elettrico all’interno dell’ospedale Garibaldi – Nesima dov’era ricoverato: Ricoverato scorrazza con motorino nei corridoi del Garibaldi. Amici filmano.

Il giovane è un pluripregiudicato di 29 anni con numerosi precedenti di polizia. Il quale nel filmato si vanta appunto d’essere riuscito a farsi portare lo scooter all’interno dell’ospedale. Correndo a bordo del mezzo elettrico in un cortile interno del nosocomio. E introducendosi anche in un corridoio interno dell’edificio.

Il gesto sconsiderato ha creato scompiglio nell’ospedale. E ha messo inoltre a repentaglio la sicurezza del personale sanitario e delle persone ricoverate.

(Leggi anche le altre news di CRONACA).

L’uomo, recentemente arrestato in flagranza per il reato di lesioni personali aggravate, nel video si fa riprendere con atteggiamenti tracotanti e sprezzanti di ogni regola del vivere civile.

In considerazione della condotta manifestamente antigiuridica e dei precedenti che caratterizzano il vissuto del soggetto, se ne desume l’attuale pericolosità sociale. Per la quale al medesimo è stato notificato un provvedimento di Avviso Orale “aggravato”. Con cui, oltre all’ingiunzione di tenere una condotta conforme alla legge e alle altre prescrizioni inibitorie, gli viene vietato l’utilizzo di apparecchi di comunicazione radiotrasmittenti quali il telefono cellulare.

La violazione di queste prescrizioni “di aggravamento” comporterebbe la reclusione da uno a tre anni e una multa da 1.549 a 5.164 euro.

Da questo momento, se dovesse perseverare nel tenere un comportamento contrario alla legge, l’uomo potrebbe essere proposto per la sottoposizione alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale.

Seguici anche su Facebook.

Agosto - Settembre 2022